Poesia di Felice Serino (letta 2330 volte solo su scrivere.info)
ora con traduzione in lettone di Liga Lapinska
.

Aleph

nell’oltre non c’è ombra

-lo sai- ombra che ti possa

nascondere allo sguardo

è una chiarità che t’attraversa

non come qui che guardi

per speculum in aenigmate

lì non si consultano dizionari

né atlanti: sei tu la biblioteca

il motore di ricerca

-alfabeto voce conoscenza- :

nel Tutto tu sei e tutto

è te – (l’aleph del poeta cieco)*

è dove ti si svela ogni

contrario – la vita non è prima

della morte

*Jorge Luis Borges

^

Felice Serino

Aleph

Nav enas vinpus,
-tu zini, ena, kas var tevi
paslept skatienam.

Ta ir skaidriba, kas škerso tevi,
ne tikai ka skatieni šeit,
lai spectulum aenigmate.

Tur nepalidz vardnicas
un atlanti.Biblioteka esi tu,
petijumu motors

-alfabets balss apzina,
visa tu esi viss
un pats-(akla dzejnieka aleph)*

un kur tevi modina katra
pretruna-dzive nav pirms
naves.

*Aleph-ebreju alfabeta pirmais burts, iesakums

Annunci