tu che deambuli come / su inclinati piani / dimmi che vedi in questa / bolla d’alcool e droga / se mondi immaginifici o / sorta d’inferni // ti scagli sulla madre per la / giornaliera dose / tu potenziale omicida / su strade d’asfalto allucinate // ahi che; poesia Creative Commons

Source: Cul- de- sac (2) di Felice Serino (Sociale)

Annunci