Il sasso nello stagno di AnGre

By John Dunfee

accade ancora dicembre col suo spendere anni a bordo gioia

sul drittofilo segnato a margine da punti in contrasto

ritaglio d’orizzonte da indossare sotto gli abiti della festa

alternate di luci che vorrebbero distrarre lo sguardo

eppure il petto conosce la strada a ritroso

e sorprende il fiato del primo mattino

a scarmigliare i capelli di uno ieri sempre così vicino

accorciati e tinti d’inverno dal transito che ha rugato gli occhi

per poter dire “oggi”:

e anche tu sei trascorsa per questo divenire

ma non per le mie dita che ancora ti ricamano sull’ultimo buio

infuocata mezza luna che a sera rendevi giorno in casa

*

Angela Greco

{ph.by John Dunfee}

View original post

Annunci