COMMENTI DI RAFFAELE PIAZZA

a 5 mie poesie su rossovenexiano.com
[f. serino aka flymoon]

.

 

D’un sogno

casa sul mare dove vidi
la luce
sulla porta un ritaglio di cielo
a visitarmi i miei morti
venuti sembra
dal mare
sorridermi mentre
mi vedono
con naturalezza librarmi
falena contro il soffitto

*

“D’un sogno” è una poesia bella, alta, originale, concentratissima, anche perchè risolta in un unico respiro. Prevale ili misticismo che si fonde ad un senso genetico e anche naturalistico; vengono infatti dal mare i morti dall’io-poetante e gli sorridono, mentre in estasi si libra sul soffitto come una falena. Ma, come dal titolo, è tutto un sogno”-.
***

 

Nuova poesia

non dirmi
che questa in grafia minuta
è “inconsistente” come
la mia “collezione di farfalle”

cielo grigio si riflette
negli occhi

-unforgettable

piove l’immagine
di te attraverso il vetro
mentre

il marciapiede si allontana

ho da dare i miei occhi a quel che passa

*

“Poesia dal tono alto e armonica in lunga ed ininterrotta sequenza, risolta in un unico respiro. Belle le immagini. Il tema è quello del rinnovamento a partire dal titolo. E’ composta da strofe, distici e versi di raccordo. Magia e sospensione. E’ in evidenza un tu del quale ogni riferimento resta taciuto, presumibilmente femminile”.
***

 

Ali

riscattare le ali
contro l’ingiuria del tempo
risalire
luce dopo luce
a un’alba rossa di vene esplose

*

“Poesia concentratissima risolta in un unico respiro. Viene detto un
riscatto, una redenzione tramite le ali, il volo contro la gabbia della
temporalità. Uscire dal tempo degli orologi, tensione verso l’attimo
heidegeriano, risalire verso una luce numinosa”.

***

 

Mio sangue alato

tu come un’esplosione
all’aprirsi del fiore

vita: mio sangue alato

ah sentirmi avvolgere
nel risucchio del vuoto
tuo affamato

*

“Bellissima poesia concentratissima risolta in unico respiro. Notevole il distico iniziale. “Sangue alato” è un’altissima e originale immagine, nel verso di raccordo. Nell’ultimo verso è presente un senso di fusione ontologica con il tutto e con il vuoto (anche nel senso presunto e contrario di un ventre femminile). C’è un tu del quale ogni riferimento resta taciuto.”
***

 

Allo scoperto

(a Francesco futuro Santo)

uscire nudo allo scoperto
un morire al mondo
spoglio
di alibi-corazze
il cuore che risale
in luce
sue macerie
la vertigine del tempo vuoto

*

“Poesia bellissima, concentratissima, risolta in un unico respiro Un senso mistico e ontologico la pervade, in bilico tra gioia e dolore. Accensioni e spegnimenti e il Francesco futuro Santo potrebbe essere Papa Francesco.”

 

Annunci